Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 18536 del 5 maggio 2009

(1 massima)

(massima n. 1)

In caso di pluralitÓ di indagati quali concorrenti in un medesimo reato compreso tra quelli per i quali, ai sensi dell'art. 322 ter c.p., pu˛ disporsi la confisca "per equivalente" di beni per un importo corrispondente al prezzo o al profitto del reato, il sequestro preventivo funzionale alla futura adozione di detta misura pu˛ interessare indifferentemente ciascuno dei concorrenti anche per l'intera entitÓ del profitto accertato, ma l'espropriazione non pu˛ essere duplicata o comunque eccedere nel "quantum" l'ammontare complessivo dello stesso. (Fattispecie in tema di sequestro per equivalente del profitto ricavato dal corruttore).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.