Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 33765 del 30 luglio 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di confisca per equivalente, poichŔ il giudice Ŕ tenuto ad indicare solo l'importo complessivo del prezzo o del profitto del reato e non anche i beni da apprendere, l'ablazione pu˛ avere ad oggetto, fino alla concorrenza dell'importo determinato, non solo i beni giÓ individuati nella disponibilitÓ dell'imputato, ma anche quelli che in detta disponibilitÓ entrano dopo il provvedimento di confisca.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.