Cassazione penale Sez. II sentenza n. 21826 del 28 maggio 2014

(1 massima)

(massima n. 1)

L'infermitÓ mentale non costituisce uno stato permanente ma va accertata in relazione alla commissione di ciascun reato e, conseguentemente, non pu˛ essere ritenuta sulla sola base di un precedente proscioglimento dell'imputato per totale incapacitÓ di intendere e di volere in altro procedimento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 25 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.