Cassazione civile Sez. VI-2 sentenza n. 9816 del 13 maggio 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

Il curatore dell'inabilitato non ha diritto a indennitā, mancando una norma che ne preveda la spettanza e non potendosi a lui estendere il combinato disposto degli artt. 379 e 424 c.c., il quale consente di riconoscere un compenso al tutore per la maggiore intensitā delle funzioni di protezione dell'interdetto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.