Cassazione penale Sez. V sentenza n. 13301 del 12 dicembre 1980

(1 massima)

(massima n. 1)

L'alterazione della cambiale consiste nella sostituzione della data di scadenza originaria con altra pi¨ lontana, effettuata dal debitore senza il consenso di tutti i firmatari del titolo al fine di conseguire una proroga del termine di adempimento e, se seguita dall'utilizzazione del titolo stesso, costituisce falsitÓ punibile. In tema di falsitÓ per alterazione dei titoli di credito l'oggetto della tutela penale Ŕ dato, infatti, dall'affidamento dei terzi sugli elementi apparenti del titolo e l'arbitraria modifica della data di scadenza Ŕ idonea, quanto meno, ad ingenerare nei terzi la convinzione che essa sia stata effettuata prima del rilascio del documento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.