Cassazione penale Sez. V sentenza n. 56 del 6 gennaio 1981

(1 massima)

(massima n. 1)

Deve considerarsi atto pubblico e non semplice certificazione amministrativa la nota riepilogativa dei vaglia ordinari (Mod. XIV), in cui sono progressivamente indicati il giorno di emissione, l'importo, l'ammontare della tassa riscossa e il numero di ordine dei vaglia emessi nel mese. Se č vero, infatti, che la nota riepilogativa si riferisce a fatti giā riprodotti in altri documenti dai quali formalmente deriva, essa tuttavia č atto sostanzialmente originale perché adempie ad una funzione probatoria autonoma consentendo i necessari riscontri contabili e l'espletamento del controllo sulla regolaritā del servizio. Essa, pertanto, comprova e rappresenta un fatto giuridico nuovo, produttivo di effetti che non si identificano con quelli derivanti dai fatti attestanti nei documenti confluiti nella nota medesima.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.