Cassazione penale Sez. I sentenza n. 793 del 24 giugno 1996

(1 massima)

(massima n. 1)

Nella contravvenzione prevista dall'art. 4, commi secondo e terzo, della legge 18 aprile 1975 n. 110, l'ipotesi di lieve entitā — sanzionata con la sola pena pecuniaria — costituisce circostanza attenuante del reato-base, punito con pena congiunta, e non figura autonoma di reato. Ne consegue che č inammissibile l'oblazione per la pena solo pecuniaria applicabile dal giudice in concreto per i casi ritenuti di lieve entitā.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.