Cassazione penale Sez. II sentenza n. 4385 del 24 aprile 1982

(1 massima)

(massima n. 1)

L'accertamento sull'infermitÓ di mente dell'imputato va compiuto in relazione al fatto concreto addebitato ed al tempo in cui il fatto medesimo Ŕ stato commesso. L'indagine giÓ esperita in altro processo non Ŕ pertanto mai vincolante nel successivo giudizio, poichÚ la malattia precedentemente diagnosticata pu˛ successivamente essere guarita o scemata o localizzata ad una determinata sfera d'attivitÓ.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.