Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 21867 del 5 giugno 2007

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di imputabilitą, esula dalla nozione di infermitą mentale il gruppo delle cosiddette «abnormitą psichiche» come nevrosi d'ansia o reazioni a «corto circuito» che hanno natura transitoria e non sono indicative di uno stato morboso, inteso come ragionevole alterazione della capacitą di intendere e di volere, sicché non in grado di incidere sull'imputabilitą del soggetto che ne č portatore.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.