Cassazione penale Sez. I sentenza n. 4210 del 7 maggio 1985

(1 massima)

(massima n. 1)

L'offesa di persona diversa da quella alla quale l'offesa era diretta (aberratio ictus con pluralitą di eventi lesivi) dą luogo ad una fattispecie criminosa autonoma e unitaria, con autonoma previsione di pena determinata con aumento per relationem rispetto a quella prevista per il reato pił grave. Pertanto, tale aumento di pena, servendo esso stesso a determinare la pena edittale base ex art. 82 comma secondo, c.p., non rientra nel calcolo imposto del riconoscimento di combinazione o di circostanza aggravante.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.