Cassazione penale Sez. III sentenza n. 897 del 13 gennaio 2012

(1 massima)

(massima n. 1)

L'accertamento del vincolo della continuazione tra il reato giudicato ed altro precedente per il quale č intervenuta condanna con sentenza irrevocabile richiede al giudice la sola applicazione dell'aumento dovuto per la continuazione, mentre non possono essere applicate le circostanze attenuanti generiche, il cui riconoscimento richiede l'esame dell'intera condotta antigiuridica del reo, ivi inclusa quella giā considerata dal precedente giudicato, ostandovi la "res iudicata".

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.