Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 18153 del 16 aprile 2003

(1 massima)

(massima n. 1)

Il delitto di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose č ipotizzabile in relazione a cose possedute da altri e non anche nell'ipotesi in cui il soggetto agisce per impedire che altri si impossessi della cosa o per rientrare in possesso nell'immediatezza dello spoglio, atteso che in tal caso si č in presenza di una causa di giustificazione consistente nella concreta ed attuale necessitā di tutelare il possesso.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.