Cassazione penale Sez. I sentenza n. 13850 del 17 ottobre 1989

(1 massima)

(massima n. 1)

Il delitto di banda armata non assorbe o comprende quello di associazione sovversiva ma pu˛ coesistere e concorrere con esso. Quando i due fatti, costituenti rispettivamente associazione sovversiva e banda armata, avvengono in tempi diversi, come nel caso che dapprima si costituisca un gruppo diretto a realizzare violentemente uno o pi¨ dei programmi indicati nell'art. 270 c.p. e successivamente tale gruppo si dia una struttura di banda armata, mirando cosý al compimento di un delitto contro la personalitÓ dello Stato, non pu˛ invocarsi il principio del ne bis in idem, trattandosi di due fatti distinti e non di un solo fatto pi¨ volte addebitato alla medesima persona.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.