Cassazione penale Sez. I sentenza n. 1538 del 9 febbraio 1979

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ manifestamente infondata la questione di legittimitÓ costituzionale dell'art. 285 c.p. in riferimento agli artt. 3 e 27 della Costituzione. Invero, la previsione per tale reato della pena dell'ergastolo costituisce esplicazione della facoltÓ discrezionale del legislatore e, comunque, non si sottrae al giudice, mediante l'applicazione delle attenuanti comuni o generiche, la possibilitÓ di far luogo alla pena della reclusione in luogo di quella dell'ergastolo. La strage Ŕ reato comune contro la pubblica incolumitÓ se l'agente non abbia avuto altro fine che quello di uccidere private persone; diventa reato speciale contro la personalitÓ dello Stato se l'intento dell'agente sia stato quello di far ripercuotere l'evento sulla compagine statale come lesione alla persona giuridica dello Stato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.