Cassazione penale Sez. III sentenza n. 9775 del 21 settembre 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

La norma codicistica sul limite massimo della pena (art. 78 c.p.) non pu˛ applicarsi quando una legge speciale Ś per giunta cronologicamente posteriore (D.L.vo 15 agosto 1991, n. 277) Ś disponga altrimenti, ovverosia preveda una pena superiore a quella fissata in via generale dalla norma del codice: in tal caso la norma speciale e posteriore deroga a quella generale anteriore. (Nella specie il ricorrente aveva dedotto violazione dell'art. 78 c.p., secondo cui la pena non poteva, comunque, eccedere i sei milioni per l'ammenda, mentre gli era stata irrogata la pena di lire dieci milioni).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.