Cassazione civile Sez. I sentenza n. 10554 del 23 ottobre 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

Il ricorso con il quale, facendo valere il proprio diritto di usufrutto, si chiede che, con provvedimento di urgenza, sia ordinato ad una parte il rilascio dell'appartamento da questa abitato, incide sul medesimo oggetto della causa da quest'ultima in precedenza promossa per far valere il suo diritto di abitazione dell'appartamento medesimo e, benchÚ fondata su un diritto diverso e pi¨ ampio di quello di abitazione, tende sostanzialmente alla tutela del diritto di godimento esclusivo dell'appartamento che, nella causa di merito giÓ pendente, Ŕ invece negato dall'altra parte ed attiene, conseguentemente, ad una questione che Ŕ giÓ oggetto di tale causa; la competenza a provvedere sul predetto ricorso appartiene, pertanto, ai sensi dell'art. 701 c.p.c., al giudice della causa di merito giÓ preventivamente proposta per l'accertamento del diritto di abitazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.