Cassazione civile Sez. I sentenza n. 4304 del 29 aprile 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

In forza del rinvio operato dall'art. 584 c.p.c. all'art. 571 c.p.c., a sua volta integrato dall'art. 174 disp. att. c.p.c., costituiscono formalitÓ necessarie per le offerte di acquisto in aumento del sesto, previste dall'art. 584 c.p.c. nella vendita con incanto, la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il tribunale della procedura esecutiva, specificamente previste dall'art. 174 disp. att. c.p.c. per le offerte di acquisto di beni nella vendita senza incanto di cui all'art. 571 c.p.c., e dalla cui inosservanza consegue la comunicazione degli atti presso la cancelleria dello stesso ufficio giudiziario.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.