Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 5345 del 8 giugno 1996

(1 massima)

(massima n. 1)

Se nel corso del giudizio di primo grado siano stati nominati, in tempi successivi, due consulenti d'ufficio le cui conclusioni siano difformi ed inconciliabili fra loro, il giudice di appello (come quello di primo grado) pu˛ seguire il parere dell'uno o dell'altro o anche discostarsi da entrambi, purchÚ dia adeguata giustificazione del suo convincimento, mediante l'enunciazione dei criteri probatori e degli elementi di valutazione specificamente seguiti, e salva, pertanto, l'esperibilitÓ di un'ulteriore indagine tecnica, la quale Ŕ opportuna, se non addirittura indispensabile, in ipotesi di notevole divergenza delle consulenze giÓ espletate.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.