Cassazione civile sentenza n. 985 del 12 maggio 1967

(1 massima)

(massima n. 1)

L'impugnazione immediata di sentenza non definitiva, proposta dopo la riserva di gravame, costituisce prematuro esercizio del potere d'impugnazione, ma non lo consuma, onde, dopo la pronuncia della sentenza definitiva, non Ŕ preclusa l'ammissibilitÓ della impugnazione anche contro la sentenza non definitiva. Ci˛ anche quando l'impugnazione immediata sia giÓ stata dichiarata inammissibile o improcedibile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.