Cassazione civile Sez. III sentenza n. 9042 del 15 aprile 2010

(1 massima)

(massima n. 1)

La domanda di arricchimento senza causa pu˛ essere proposta anche per la prima volta in appello, purchŔ prospettata sulla base delle medesime circostanze di fatto fatte valere in primo grado. (Nella specie, sulla base dei medesimi fatti, l'attore aveva fondato la domanda contrattuale nei confronti del Comune, chiedendo la restituzione delle somme eccedenti gli importi dallo stesso giÓ versati, a prescindere da qualsiasi rapporto contrattuale con l'Ente locale).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.