Cassazione penale Sez. I sentenza n. 928 del 20 giugno 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

L'istituto della revoca della sentenza per abolitio criminis derivante da abrogazione o da declaratoria di illegittimitÓ costituzionale della norma incriminatrice, quale previsto dall'art. 673 c.p.p., non pu˛ trovare applicazione con riguardo all'ordinanza, divenuta definitiva, con la quale il tribunale di sorveglianza, prima della declaratoria di parziale incostituzionalitÓ dell'art. 54, comma 3, dell'ordinamento penitenziario, di cui a sentenza della Corte costituzionale 23 maggio 1995 n. 186, abbia disposto la revoca del beneficio della liberazione anticipata a cagione dell'intervenuta condanna del soggetto per un delitto non colposo (nella specie, evasione).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.