Cassazione civile Sez. II sentenza n. 1501 del 21 maggio 1974

(1 massima)

(massima n. 1)

L'art. 1126 c.c., nel prevedere la possibilitÓ di uso esclusivo del lastrico solare, non specifica la natura giuridica di tale diritto, il quale pu˛ avere carattere reale o personale ed Ŕ comunque quello che risulta dal titolo, ma, in mancanza di titolo, ha vigore la regola generale del regime di comunione, dato che la superficie (della terrazza-lastrico solare) serve pur sempre a coprire i vani sottostanti dell'edificio condominiale, e che tale regime non Ŕ escluso dal solo fatto che dal bene uno o pi¨ comproprietari traggano utilitÓ maggiori rispetto agli altri. PerchÚ una terrazza a livello, che esplichi anche funzione di copertura dei piani sottostanti, possa ritenersi di proprietÓ esclusiva del proprietario dell'appartamento da cui alla terrazza medesima si accede, Ŕ necessario che essa faccia parte integrante, da un punto di vista strutturale e funzionale, del piano cui Ŕ annessa, di tal che la funzione di copertura dei piani sottostanti si profili come meramente sussidiaria.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.