Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1954 del 31 maggio 1969

(1 massima)

(massima n. 1)

La liquidazione coatta amministrativa dell'impresa debitrice, intervenuta nel giudizio di primo grado avente ad oggetto l'accertamento del debito e la condanna al pagamento, rende in ogni caso improcedibile il giudizio stesso, senza necessitÓ che il provvedimento che ordina la liquidazione Ś legalmente noto attraverso la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale Ś venga portato a conoscenza nei modi previsti dall'art. 300 c.p.c.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.