Cassazione penale Sez. I sentenza n. 5673 del 14 febbraio 2006

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di revisione, ai fini della declaratoria di inammissibilità, non è previsto il procedimento in camera di consiglio nelle forme di cui all'art. 127 c.p.p., con conseguenti avvisi, notifiche ed intervento delle parti, né alcuna forma di contraddittorio cartolare. (La Corte ha precisato che la mancata previsione della procedura ex art. 127 c.p.p. non viola il diritto di difesa e non integra alcun profilo di incostituzionalità).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.