Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 1711 del 11 febbraio 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

L'imputato che chiede l'applicazione della continuazione tra i fatti oggetto del procedimento e quelli giÓ giudicati con sentenza irrevocabile di condanna ha l'onere di esibire copia della decisione emessa o, almeno, di fornire tutti i dati necessari per la relativa acquisizione. In caso di inosservanza di tale onere, potrÓ far valere la sua istanza in sede esecutiva, giacchÚ il mancato esame nel merito della sussistenza del reato continuato non comporta giudicato negativo sul punto e non preclude perci˛ l'esame della questione ai sensi dell'art. 671, comma primo, c.p.p.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.