Cassazione penale Sez. V sentenza n. 11254 del 25 novembre 1982

(1 massima)

(massima n. 1)

L'omicidio commesso in persona del padrigno è aggravato ai sensi dell'ultima parte dell'art. 577 c.p., anche nel caso che la madre dell'uccisore non fosse più viva, poiché la norma generica dell'art. 307, ultima parte, c.p., riferibile ai prossimi congiunti, non è applicabile quando in singole disposizioni del codice o d'altre leggi si fa richiamo espresso a determinati vincoli di parentela senza riprodurre la limitazione fissata nel citato art. 307.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.