Cassazione penale Sez. I sentenza n. 24733 del 31 maggio 2004

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di omicidio volontario, l'agguato costituisce una modalitÓ di esecuzione del delitto e pu˛ assumere rilevanza probatoria ai fini dell'aggravante della premeditazione quando dimostri che il delitto Ŕ stato deliberato in un arco di tempo apprezzabile in concreto e sufficiente a far riflettere l'agente sulla decisione presa.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.