Cassazione civile Sez. I sentenza n. 3360 del 28 marzo 1991

(1 massima)

(massima n. 1)

Il mancato rispetto, da parte del giudice, dell'ordine logico in cui si pongono le questioni insorte nel processo pu˛ rilevare come motivo di impugnazione della sentenza solo nell'eventualitÓ che ne abbia determinato una contraddittorietÓ della motivazione e non giÓ sotto il profilo della violazione dell'art. 187 c.p.c., il quale si riferisce ai provvedimenti del giudice istruttore e non attiene alla decisione della causa.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.