Cassazione penale Sez. III sentenza n. 2728 del 25 agosto 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora il sequestro probatorio riguardi cose che assumono la qualifica di corpo di reato, non č necessario offrire la dimostrazione della necessitą del sequestro stesso in funzione dell'accertamento dei fatti, atteso che la qualitą di corpo del reato implica, per definizione, un vincolo necessario con la prova del reato e postula l'esistenza di un rapporto di immediatezza tra le cose e l'illecito penale, con conseguente necessaria efficacia probatoria diretta in ordine all'avvenuta commissione di un reato ed alla sua attribuibilitą ad un soggetto determinato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.