Cassazione penale Sez. I sentenza n. 759 del 6 aprile 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

L'inosservanza dell'ordine impartito dall'autoritÓ di esibire i documenti di circolazione, giÓ integrante il reato di cui all'art. 650 c.p., ricade attualmente nella previsione di cui all'art. 180, comma ottavo, del nuovo codice stradale, di cui al D.L.vo 30 aprile 1992 n. 285, che stabilisce l'applicazione di una sanzione di natura amministrativa. Ne consegue che con riferimento alle violazioni commesse anteriormente all'entrata in vigore del nuovo codice stradale deve trovare applicazione il secondo comma dell'art. 2 c.p., a tenore del quale nessuno pu˛ essere punito per un fatto che secondo una legge posteriore non Ŕ pi¨ sanzionato penalmente.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.