Cassazione civile Sez. V sentenza n. 18110 del 8 settembre 2004

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di notificazione degli atti processuali a persona irreperibile, il compimento di taluno degli adempimenti prescritti dall'art. 140 c.p.c. (nella fattispecie, spedizione al destinatario dell'atto della raccomandata recante notizia di quanto eseguito) oltre il termine stabilito per la notificazione dell'atto (nella fattispecie, ricorso per cassazione) determina la nullitÓ Ś e non l'inesistenza Ś della notificazione, con conseguente sanatoria del vizio nel caso di rituale costituzione in giudizio del destinatario, per raggiungimento dello scopo dell'atto ai sensi dell'art. 156 c.p.c.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.