Cassazione civile Sez. III sentenza n. 7457 del 11 agosto 1997

(1 massima)

(massima n. 1)

Il singolo condomino pu˛ agire per la risoluzione del contratto di affitto salvo che risulti la volontÓ contraria degli altri condomini, nel qual caso la sua carenza di legittimazione attiva deve essere rilevata dal giudice anche d'ufficio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.