Cassazione penale Sez. III sentenza n. 4069 del 28 gennaio 2008

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ affetta dal vizio di manifesta illogicitÓ, la motivazione della sentenza nella quale la valutazione sulla credibilitÓ ed attendibilitÓ delle dichiarazioni del minore, vittima di abusi sessuali, venga compiuta esclusivamente riferendosi alla intrinseca coerenza interna del racconto, senza tenere adeguatamente conto di tutte le circostanze concrete che possono influire su tale valutazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.