Cassazione civile Sez. I sentenza n. 20279 del 20 ottobre 2005

(1 massima)

(massima n. 1)

Il termine di sessanta giorni per la proposizione del ricorso straordinario per Cassazione (art. 111 Cost.) avverso il decreto pronunziato in sede di reclamo dal tribunale fallimentare ex art. 26 legge fall. decorre dalla sua comunicazione da parte della cancelleria ai sensi degli artt. 136 c.p.c. e 45 att. c.p.c. (consegna del biglietto effettuata dal cancelliere al destinatario ovvero notificazione a mezzo di ufficiale giudiziario), potendo tuttavia detta comunicazione essere validamente eseguita anche in forme equipollenti. (Nella specie la S.C. ha ritenuto valido equipollente della comunicazione la dichiarazione resa nella cancelleria dal procuratore della parte, con la quale questi aveva rinunciato alla relativa notificazione).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 25 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.