Cassazione civile Sez. Unite sentenza n. 193 del 16 febbraio 1976

(1 massima)

(massima n. 1)

La regola stabilita dall'art. 138, primo comma, c.p.c., secondo cui l'ufficiale giudiziario pu˛ sempre eseguire la notificazione mediante consegna nelle mani proprie del destinatario, ovunque lo trovi, Ŕ applicabile anche nei confronti del difensore di una delle parti in causa, in quanto a norma dell'art. 170, primo comma, c.p.c. il difensore, dopo la costituzione in giudizio della parte costituita a mezzo di procuratore, Ŕ l'unico destinatario di tutte le modificazioni da eseguirsi nel corso del procedimento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.