Cassazione civile Sez. II sentenza n. 26226 del 7 dicembre 2006

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di condominio negli edifici, la regolamentazione dell'uso della cosa comune, in assenza dell'unanimitÓ, deve seguire il principio della paritÓ di godimento tra tutti i condomini stabilito dall'art. 1102 c.c., il quale impedisce che, sulla base del criterio del valore delle singole quote, possa essere riconosciuto ad alcuni il diritto di fare un uso del bene, dal punto di vista qualitativo, diverso dagli altri. (Nella specie, la S.C. ha confermato la pronuncia di merito che aveva annullato, per violazione dell'art. 1102 c.c., una delibera assembleare che aveva attribuito il diritto di scegliere i posti auto nel garage condominiale Ś tra loro non equivalenti per comoditÓ di accesso Ś a partire dal condomino titolare del pia alto numero di millesimi).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.