Cassazione civile Sez. II sentenza n. 4446 del 7 agosto 1982

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di differenza fra societÓ e comunione, in cui si verifica comunque un conferimento di beni o il fenomeno di una massa di beni comuni, rileva la prevalenza nella comunione dell'elemento statico e nella societÓ di quello dinamico nel senso che i beni sui quali cade il condominio sono direttamente oggetto di godimento secondo la destinazione loro propria, mentre Ś nella societÓ Ś sono strumento per il compimento di un'attivitÓ, i cui utili saranno poi ripartiti fra le parti, senza che ad escludere l'esistenza di una societÓ (occasionale) sia sufficiente l'unicitÓ dell'affare, in dipendenza della sua rilevanza economica e della molteplicitÓ e complessitÓ degli atti che lo svolgimento ai fini di lucro comporta.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.