Cassazione penale Sez. II sentenza n. 22628 del 31 maggio 2001

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di reati contro il patrimonio commessi in danno di congiunti, la causa di non punibilitā e la condizione di non procedibilitā di cui ai commi primo e secondo dell'art. 649 c.p. si applicano anche alle ipotesi tentate dei delitti di cui agli artt. 628, 629 e 630 c.p., che non siano commesse con violenza alle persone.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.