Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 269 del 7 gennaio 2014

(2 massime)

(massima n. 1)

L'omessa valutazione di memorie difensive non pu˛ essere fatta valere in sede di gravame come causa di nullitÓ del provvedimento impugnato, ma pu˛ influire sulla congruitÓ e correttezza logico - giuridica della motivazione che definisce la fase o il grado nel cui ambito siano state espresse le ragioni difensive.

(massima n. 2)

La facoltÓ di presentare al giudice memorie o richieste scritte in ogni stato e grado del procedimento, in mancanza di diversa previsione, deve ammettersi anche nell'ambito del procedimento "de plano" per la dichiarazione di inammissibilitÓ dell'istanza di ricusazione per manifesta infondatezza avanzata dall'imputato nei confronti dei componenti il collegio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.