Cassazione penale Sez. III sentenza n. 22066 del 20 maggio 2003

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di prova testimoniale, l'assistenza dei familiari o di un esperto in psicologia infantile all'esame testimoniale del minore Ŕ facoltativa e non obbligatoria (art. 498, comma n. 4 c.p.p.) nÚ Ŕ imposta dall'art. 609 decies c.p., che ha la diversa finalitÓ di assicurare alla parte offesa minorenne una adeguata assistenza affettiva e psicologica durante tutto il corso del procedimento, nÚ dalle disposizioni degli artt. 392, comma 1 bis, 398, comma 3 bis e 473 del codice di rito.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.