Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 7447 del 26 giugno 1992

(1 massima)

(massima n. 1)

L'attenuante di cui all'art. 73 T.U. stupefacenti, pur nella pi¨ ampia articolazione che il testo normativo consente di attribuirle, non pu˛ avere, anche in concreto, valenza di circostanza attenuante soggettiva, agli effetti degli artt. 118 e 70 c.p., attenendo alla offensivitÓ del reato, potendosi essa ravvisare solo ove possa affermarsi che il fatto debba globalmente qualificarsi come lievemente lesivo dell'interesse protetto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.