Cassazione civile Sez. III sentenza n. 643 del 23 gennaio 1991

(1 massima)

(massima n. 1)

L'obbligazione del fondo di garanzia per le vittime della strada (o per esso dell'impresa designata), secondo la previsione degli artt. 19 e 20 della L. 24 dicembre 1969, n. 990, sussiste anche quando la responsabilitÓ del conducente del veicolo non identificato non sia esclusiva e concorra con quella di soggetti identificati, di modo che, pure in tale ipotesi, il fondo pu˛ essere chiamato dal danneggiato al pagamento dell'intero debito risarcitorio, ovvero pu˛ essere sottoposto al regresso del coobligato che abbia soddisfatto il danneggiato medesimo, secondo le regole dell'art. 2055 c.c. (fermi restando i limiti dei massimali di legge).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.