Cassazione penale Sez. I sentenza n. 3879 del 13 settembre 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

Anche il periodo di custodia cautelare sofferto all'estero in esecuzione di provvedimento emesso dall'autoritā giudiziaria italiana, in attesa e non in conseguenza di una domanda di estradizione, č computabile ai soli effetti della durata complessiva della custodia stabilita dall'art. 303, quarto comma, c.p.p., e non anche ai fini della durata del termine di fase.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.