Cassazione penale Sez. III sentenza n. 1150 del 17 maggio 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

Correttamente viene dichiarata inammissibile, dal giudice dell'esecuzione, la richiesta del pubblico ministero che, in assenza di qualsiasi controversia circa la legittimitā o l'eseguibilitā dell'ordine di demolizione di una costruzione abusiva, emesso con la sentenza di condanna, ai sensi dell'art. 7, ultimo comma, della legge 28 febbraio 1985 n. 47, sia finalizzata ad ottenere che il detto giudice definisca le modalitā con le quali la demolizione, non avendovi provveduto il condannato, debba essere coattivamente effettuata

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.