Cassazione penale Sez. V sentenza n. 13170 del 8 aprile 2002

(1 massima)

(massima n. 1)

Non pu˛ farsi luogo alla declaratoria di improcedibilitÓ per estinzione del reato a seguito di maturata prescrizione, qualora in sentenza si dia atto della sussistenza dei presupposti per la pronuncia di assoluzione, sia pure ai sensi del secondo comma dell'art. 530 c.p.p., atteso che, nel vigente sistema processuale, la assoluzione per insufficienza o contraddittorietÓ della prova Ŕ del tutto equiparata alla mancanza di prove e costituisce pertanto pronunzia pi¨ favorevole rispetto a quella di estinzione del reato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.