Cassazione penale Sez. III sentenza n. 3431 del 8 aprile 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

L'assoluta necessitą di assunzione di nuovi mezzi di prova, di cui all'art. 507 c.p.p. (ammissione di nuove prove), lungi dal postulare il dovere di assumerli, non esclude, ma al contrario introduce ed esige, l'apprezzamento del giudice, come indica la stessa dizione dell'articolo citato laddove evidenzia che «il giudice puņ disporre anche di ufficio l'assunzione», senza dire né «deve», né puramente e semplicemente «dispone». Trattandosi di un apprezzamento, il giudice deve darne conto con ordinanza, come tale, adeguatamente motivata.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.