Cassazione penale Sez. III sentenza n. 6290 del 22 giugno 1996

(1 massima)

(massima n. 1)

Il giudizio immediato su richiesta dell'imputato, che rinuncia all'udienza preliminare, oppure quello disposto in seguito ad opposizione a decreto penale ex artt. 461 e 464 c.p.p. non necessitano di particolari condizioni a differenza di quello richiesto dal P.M. in base all'art. 453 c.p.p. (Nella specie la S.C. ha ritenuto infondato il motivo con il quale il ricorrente deduceva la nullità della sentenza per omesso interrogatorio dell'imputato, sicché non poteva essere instaurato il giudizio immediato in seguito all'opposizione a decreto penale).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.