Cassazione penale Sez. V sentenza n. 6996 del 17 giugno 1992

(1 massima)

(massima n. 1)

In caso di patteggiamento, se la parte, nel formulare la richiesta, ne subordina l'efficacia alla concessione della sospensione condizionale della pena, il giudice, anche quando sussista l'accordo tra le parti, resta comunque investito del potere-dovere di verificare la concedibilitā del beneficio e, qualora ritenga che sussistano condizioni ostative deve, a norma del comma terzo dell'art. 444 c.p.p. 1988, rigettare la richiesta e procedere nelle forme ordinarie.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.