Cassazione penale Sez. I sentenza n. 740 del 3 febbraio 1997

(1 massima)

(massima n. 1)

È abnorme, perché del tutto estraneo alla logica del sistema processuale — che prevede l'irretrattabilità dell'azione penale — il provvedimento con il quale il giudice dell'udienza preliminare dispone la trasmissione degli atti al P.M. — il quale aveva chiesto il rinvio a giudizio in relazione all'imputazione di omicidio aggravato dalla premeditazione — per la riformulazione dell'imputazione con l'esclusione della circostanza aggravante.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.