Cassazione penale Sez. III sentenza n. 1269 del 30 giugno 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

Nell'ipotesi in cui nel medesimo documento venga ordinato un sequestro e contestualmente data informazione all'indagato che si procede a suo carico e siano specificati gli estremi del fatto, gli articoli di legge e l'invito a nominare un difensore, i due atti e cioè il sequestro e l'informazione di garanzia sono sostanzialmente autonomi. Ne consegue che la eventuale revoca del sequestro non fa venire meno la menzionata informazione, che continua a spiegare ogni suo effetto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.